Pallino 09/06/2019 - Malegno BS
Pallino 17/11/2018 - Trevi PG
Pallino 23/09/2018 - Arezzo AR
Pallino 09/09/2018 - Bassiano LT
Pallino 09/09/2018 - Malegno BS
Pallino 22/07/2018 - Verano Brianza MB
   
   
   

The Hateful Eight

Locandina

 

 
   



Come detto nella pagina «allenamenti», l'esercitazione è fondamentale per chi pratica agonismo, anche in una disciplina di tiro come il Cowboy Action Shooting. Ma cosa serve per un giusto training? Nelle esercitazioni «in bianco», ovvero in casa, estrarre, puntare, armare il cane e tirare il grilletto per cinque volte, rinfoderare e ripetere la stessa cosa con l'altro revolver, sarà utile utilizzare, per evitare lo scatto a vuoto, dei salva percussori in calibro .45 Colt o 38 Special che, a differenza di ogni altro tipo di arma corta, per i revolver a tamburo assicurano un costante e ripetitivo esercizio in piena sicurezza dei meccanismi di sparo. Una volta camerati, si potrà sparare in bianco quanto vogliamo per simulare l'azione vera, quella per intenderci a fuoco. Meno certa è l'azione nella carabina a leva che nel tempo potrebbe rovinare i salva percussori e creare continui inceppamenti. Stesso discorso vale per la doppietta, meno per il fucile a pompa.

 

Allenarsi a prendere due cartucce alla volta (le cartucciere tipiche del CAS sono formate con celle in cuoio che contengono due cartucce), inserirle, scattare i due grilletti, aprire di nuovo la doppietta e con uno scatto all'indietro espellere i due bossoli sarà utilissimo per ridurre all'osso i tempi. Anche per il calibro 12, così come per il 20, c'è un'ampia scelta di salvapercussori.

 

 

 

 

Altro elemento da considerare, e che dovrà entrare in gioco fin da subito, è il segnale di start generato da un timer, lo stesso che nel momento della gara i Range Officer useranno per dare il via all'azione di fuoco e, al termine dell'esercizio, registrare il tempo che è stato necessario per svolgere l'esercizio. Per il tiratore agonista questo strumento è essenziale per capire i progressi raggiunti.

 

Attivato lo start, l'apparecchio elettronico emetterà un beep (solitamente molto alto per consentire al tiratore protetto da cuffie o tappi di sentirlo distintamente) e registrerà il tempo di ogni colpo esploso, fino all'ultimo che solitamente per il CAS corrisponde all'esercizio con lo shotgun. Quel tempo sarà registrato dal Range Officer e poi inserito, con le eventuali penalità riportate, nella classifica generale che stabilirà il podio finale. In commercio se ne trovano di diversi tipi, dai classici a quelli da polso per arrivare alle App su iPhone e iPad. Ottimo il Timer PACT mod. Club III , o il Pocket Pro o il comodissiomo timer da polso Shotmax. Senza dimenticare il CED 7000.

 

Per i possessori di smartphone ci sono alcune App gratuite e a pagamento, sia su piattaforma Android che su iOS che svolgono il loro compito egregiamente. Free Shot Timer, IPSC Shot Timer, Practical Shooting Timer, a voi la scelta.

 

 

 

Nell'azione a fuoco, fondamentale è l'uso di cuffie o tappi per le orecchie e di occhiali, obbligatori per ogni tiratore al momento d'ingresso nello stage. Di protezioni acustiche ce ne sono parecchie, anche elettroniche ma a costi elevati.

 

Ottimi tappi auricolari sono quelli della linea EARPro della Surefire e, per citare tra i marchi più famosi, le Peltor e le Beretta. Tra i migliori in commercio gli inserti ad attenuazione controllata 3M Peltor LEP-100-EU, degli auricolari elettronici di grande utilità. Vale anche per gli occhiali da tiro; anche qui i marchi sono tanti.

 

 

 

 

 

 




 

 
    pagina creata il 12.06.2018  

 

:::::: Disclaimer & Privacy Policy - Cookies Policy   © 2016-2019  - www.cowboyactionshooting.it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori